Nicola d’Ugo blog

Scrittore militantissimo.
Ph.D.
in letterature di lingua inglese.

Il tuo futuro

I tuoi attimi
migliori non sono tuoi.
Non piangere più.

Poesia

Da oggi le frasi di Robin Williams
sembra che abbian sostituito Nietzsche
o Montale. Si chiama società
di massa. I canti neri tra il cotone
di chi non si sognava che sarebbe 
stato affrancato un dì dall’uomo bianco.

Tanka

Avevi gli occhi
socchiusi sul cuscino.
La notte viva

soffiava musiche pie
tra i rami spezzettati.

Haiku

Quando la vita
ci trova impreparati
viva la vita!

Addio a Robin Williams | Poesia, di Luigia Sorrentino

La poesia di Whitman che rese celebre Williams era dedicata ad Abraham Lincoln. Fu per questo che trovai il film “L’attimo fuggente” un po’ troppo melenso, anche in considerazione del fatto che Whitman è molto più struggente del film. “Canto il corpo elettrico” canta Lana Del Rey, riprendendo uno dei brani più celebri e significativi di “Foglie d’erba”. Guardando il film lo trovai molto hollywoodiano, il che non è certo un complimento. Ho visto diversi film con Williams, ma mai dalle interpretazioni memorabili. Tra quelli che non ho mai visto è il film con cui vinse l’Oscar nel 1997. Ciò nonostante mi era molto simpatico. Molti film famosi che ha interpretato erano sicuramente inferiori alle sue capacità artistiche. Mi piace ricordarlo, appunto, per la sua simpatia, e perché ci ha accompagnato fin da ragazzini alla tv, dicendo: “Nano, nano”. Purtroppo la terribile malattia che lo accompagnava non gli ha dato scampo. Ed è molto triste che ci abbia lasciato così, sentendosi già abbandonato da tutti, e soprattutto da se stesso. Di là dai momenti retorici che accompagnano la morte di un celebre uomo dello spettacolo, Williams è stato un grande comunicatore soprattutto del grande schermo, votato a far film impegnati, cercando di coniugare messaggi importanti al grande pubblico con la profondità emotiva e argomentativa: cercando, in sostanza, qualcosa che rasenta l’impossibile, soprattutto se fabbricato a Hollywood. Resta, a mio parere, importante il messaggio ai giovani, ancora impreparati alla vita, su cui Robin Williams ha soprattutto puntato, tentando di invogliarli ad esser meno superficiali, in modo propedeutico e di massa.
Allego un articolo che ho letto oggi:

http://poesia.blog.rainews.it/2014/08/12/addio-a-robin-williams/

Se agli U.S.A. conviene l’I.S.I.S.

In sostanza, senza girarci troppo attorno, gli americani si preparano a patteggiare sottobanco con Isis il suo controllo dell’Iraq. Per Washington Isis, i talebani o il defunto Saddam, così come il famigerato Pinochet in Cile, vanno tutti bene, finché fanno i suoi interessi. Domani i media si ‘dimenticheranno’ anche delle stragi.

Poesia

Sapendo alcune vecchie vicissitudini possiamo, forse, avvicinarci a quello che riteniamo il modo migliore di affrontare la crisi. Dal 24 febbraio del 1927 ad oggi, non potremmo dire meno affine a noi questo nuovo metodo (se tale possiamo chiamarlo) di intervenire sulle spese minime dei cittadini. Compito della collettività è tutelare la collettività, non i gruppi di interesse i quali, modellati nelle mani loro i media di maggior diffusione di massa, fanno il bello e cattivo tempo presso gli ignoranti e gli sprovveduti. Ignoranti dei propri diritti costituzionalmente precisi; sprovveduti nel rispondere a suon di sentenze e di vocazioni al ricorso giudiziario ogni qual volta si calpesti il fondamento della collettività qual esso è previsto dalla Carta, che solo “carta”, e tantomeno “straccia”, non è. Sapendo alcune vecchie vicissitudini possiamo, forse, avvicinarci a quello che riteniamo il modo migliore di affrontare la crisi. Forse il 24 febbraio del 1927 neppure pioveva di traverso.

Il Principato di Monaco è più popoloso di Tokyo

La nazione con maggiore densità di popolazione al mondo è nettamente il Principato di Monaco, con quasi 25.000 abitanti per chilometro quadrato. Il Giappone ha un densità solo di un terzo in più dell’Italia: 300 abit. x km quadrato. Tokyo ha una densità pari a solo 1/4 di quella del Principato di Monaco: non arriva a 7.000 abitanti per chilometro quadrato. Chissà perché ci dicono che a Tokyo sono tutti stretti nella calca come sardine e nello snobbissimo Principato di Monaco no! Misteri dell’informazione.

Strage in Iraq, forse uccisi 500 yazidi

Solo un giorno sapremo il computo a braccio dei morti della guerra voluta dagli USA e dai miei scellerati connazionali che li hanno seguiti. Il tutto per rubare il petrolio iracheno. Se Dante… se Dante, dico… avesse conosciuto i genocidi e gli stermini di massa, avrebbe dedicato un buco nero nell’Inferno a questi scellerati, a Bush, Cheney, Obama, e gli altri, ombre senza volto, fustigati in eterno dalle anime delle madri che come erinni paradisiache gli sparano addosso raffiche di uranio impoverito. Dante amava il contrappasso.

Tanka

Arde la vita
nel punto ereditato
trasparente e blu.

Cade la bomba dalla
sinagoga di un morto.